domenica 23 luglio 2017

Dorayaki




I dorayaki sono dei dolcetti giapponesi che ricordano molto i pancakes.
Buoni e  gustosi, sono  una valida alternativa alle solite brioches e crepes per colazione,  merenda o per uno spuntino goloso. 
Sono diventati famosi negli anni Ottanta per le avventure di un buffo gatto blu, che ne combinava di tutti i colori. Il suo nome era Doraemon ghiotto appunto di questi speciali dolcetti. La particolarità dei  dorayaki è comunque la farcitura: gli originali presentano  un ripieno rosso, non troppo dolce, preparato con i fagioli rossi azuki e chiamato anko.

Ovviamente, come accade per tutte le ricette esportate nel mondo, anche i dorayaki hanno subìto una sorta di occidentalizzazione. I due strati di morbida pasta  sono rimasti  invariati, ma si è dato  libero sfogo alla fantasia in fatto di ripieno: nel mio caso ho adoperato nutella e marmellata.


Ingredienti
2 uova
50 g di zucchero
150 g di farina
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di lievito per dolci
3 cucchiai di acqua
 




martedì 18 luglio 2017

Crema al caffè in bottiglia






La crema al caffè in bottiglia è una ricetta  facile e veloce per preparare un buonissimo  dolce al caffè,   da servire a fine pasto al posto della classica tazza di caffè.  La possibilità di prepararlo  in bottiglia ci evita di sporcare vari  contenitori.

Ingredienti

500 ml di panna liquida fredda
80 ml caffè espresso della moka
100 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di nutella
1 bottiglia di plastica da 1,5 lt

domenica 18 giugno 2017

Babà al rum




"La leggenda narra che questo delizioso dessert sia stato inventato per caso dallo zar polacco Stanislao Lesczynski agli inizi del XVIII. Si racconta che il sovrano non gradisse particolarmente il kugelhupf, un dolce tipico polacco che egli trovava troppo asciutto. Stanco che gli venisse servito come dessert, lo prese e lo scagliò dall’altra parte della tavola, proprio dove si trovava una bottiglia di rhum. Così facendo, il liquore finì per inzuppare il dolce, inebriando la stanza con un profumo così intenso che lo zar volle assaggiarlo, innamorandosene. Lo zar lo chiamò “Alì Babà” in onore di uno dei personaggi de “Le mille e una notte” che lui adorava leggere.
Quando lo zar fu detronizzato, scappò in esilio in Francia grazie alla sua parentela con Luigi XV. Il dolce da lui tanto amato lo seguì e qui, grazie alla maestria dei pasticceri parigini, la ricetta fu messa a punto e il nome abbreviato in “baba”.
Il famoso dessert a forma di fungo arrivò a Napoli per merito dei “monsù”, i cuochi francesi al servizio delle nobili famiglie partenopee. I pasticceri napoletani trasformarono il nome in “babbà” e diedero vita ad un vero e proprio culto in città."

Ingredienti per 12 babà

300 g di farina tipo manitoba
45 g di zucchero
4 uova
100 g di burro
1 cubetto di lievito di birra
1 pizzico di sale

per lo sciroppo
600 g d acqua
300 g di zucchero
300 g di rum 

domenica 21 maggio 2017

Torta salata con asparagi


Torta salata di asparagi e zucchine

E' tempo di asparagi  e visto che " disintossicano il corpo, migliorano le funzioni renali, sono ricchi di vitamine e sali minerali. Inoltre frenano la cellulite e allontanano la depressione" direi che utilizzarli  in una torta salata sia una bella soluzione per consumarli in casa e fuori casa.

Ricetta per torta salata con asparagi


Ingredienti
per la sfoglia:
300 g di farina o
100 g di vino bianco secco
80 g di olio di oliva
1 pizzico di sale

per il  ripieno:
250 g di asparagi
2 zucchine
1 mozzarella
1 uovo
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
olio q.b.
sale

domenica 14 maggio 2017

Spiedini di frutta


Un modo sfizioso per servire la frutta in tavola è rappresentato dagli spiedini di frutta. Sono una via di mezzo tra una macedonia ed un dessert. Piacciono sempre a tutti e si possono preparare a seconda della frutta che si ha a disposizione. Io ho utilizzato le fragole ( un concentrato di proprietà curative, sono diuretiche, astringenti, depurative e toniche), il ribes nero ( ottimo antistaminico naturale, contenente vit. C e anche buon diuretico) e il melone giallo ( ricco di vit. A e vit.  C ed altri composti antiossidanti in grado di contrastare l'azione dei radicali liberi).

     Ingredienti
1 melone giallo
1 cestino di fragole
1 vaschetta di ribes nero
spiedini di legno
foglie di menta