mercoledì 21 novembre 2012

Cornetti di casa mia



Queste brioche si realizzano in due tempi. Iniziamo con il preparare il primo impasto usando:

300 g di farina OO tipo Manitoba "Il Molino Chiavazza"
1 cubetto di lievito di birra
150 g d'acqua tiepida

Sciogliamo il lievito nell'acqua, uniamolo alla farina ed iniziamo ad impastare.
Quando si otterrà una pasta omogenea si mette a riposare, magari in un forno appena tiepido e spento per circa 40 minuti.Trascorso tale tempo si procede con il secondo impasto:

200 g di farina Manitoba "il Molino Chiavazza"
100 g zucchero
 100 g burro morbido
3 tuorli d'uovo
1 busta di vanillina
 40 g d'acqua
 un pizzico di sale






Al tutto uniamo l'impasto preparato in precedenza (che nel frattempo sarà raddoppiato di volume).
Lavoriamo l'impasto a lungo (meglio e più' comodo se con l'impastatrice dotata di fruste a gancio) finché sarà omogeneo ed elastico (la pasta si stacca dalle pareti e forma una palla bella tonda, liscia e uniforme) poi lasciamolo lievitare coperto, in luogo tiepido (oppure nel forno spento e chiuso) per un paio d'ore.
L'impasto è ora pronto per assumere la forma di brioche.
Si può scegliere tra diverse forme.
Io ne preparo qualcuna a "pallina" di circa 50 gr che dispongo in una teglia ad una certa distanza l'una dall'altra tenendo conto che lieviteranno ancora.
Ad altre do la forma del classico cornetto: stendo la pasta piuttosto sottile, la ritaglio a forma di triangolo e ci spalmo sopra marmellata oppure nutella o pezzetti di mela.
Arrotolo il cornetto partendo dalla base fino ad arrivare alla punta. Lo piego leggermente ad arco e lo depongo a lievitare.
Dopo circa1 ora e mezza spennello con del latte la superficie delle brioche a forma di palline e ricopro di zucchero in granella.
Cuocio a 180 ° per 10/ 15 minuti.
Appena si raffreddano li surgelo. Ogni mattina ne scongelo due o tre passandoli nel forno caldo o nel microonde ....che dire..semplicemente deliziosi...

Buon appetito!



Sono poche le donne oneste che non siano stanche del loro ruolo.François de La Rochefoucauld

13 commenti:

  1. Ricetta semplice, l'aspetto è veramente invitante...brava!

    RispondiElimina
  2. Quindi li surgeli già cotti. Ho provato un paio di volte a congelarli prima di cuocerli ma poi il risultato della cottura non mi è piaciuto. Così non ho mai provato. Buono a sapersi. Ciao, buona serata.

    RispondiElimina
  3. Le brioche mi piacciono molto! anche io le preparo spesso!! complimenti, devono essere buonissime!
    Buona notte!
    Elisa

    RispondiElimina
  4. Devono essere morbidissime :)
    Me ne tieni una per domani mattina?
    A presto!

    RispondiElimina
  5. Che buone!!
    Sono semplici da fare..
    Le proverò..

    A presto
    Monica

    (fotocibiamo)

    RispondiElimina
  6. Semplicemente fantastiche. Complimenti!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte per i complimenti!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Annamaria, grazie per essere passata da noi, come vedi ricambiamo volentieri! Queste brioches sono fantastiche, siamo arrivate giusto in tempo per lo spuntino del pomeriggio! Complimenti e bacioni!

    RispondiElimina
  9. brava annina sei sempre la migliore! e che buoni devono essere come tutte le prelibatezze che ho avuto il piacere di assaggiare. LUCY

    RispondiElimina
  10. Grazie Lucy per essere passata dal mio blog e per i complimenti. Un bacione:)

    RispondiElimina
  11. Ciao, piacere di conoscerti. Grazie x la tua visita!!! sono passata anche io a trovarti e passerò ancora .... A presto

    RispondiElimina