martedì 30 settembre 2014

Pure italian tradition....una nuova collaborazione


Oggi vi parlo di una nuova collaborazione, quella con Pure Italian Tradition  che si occupa di commercio online di prodotti italiani destinati a un mercato estero. 
Pure Italian Tradition nasce dall'amore italiano per il buon cibo e il buon  vino.





Vi invito a visitare il  portare  e-commerce www.pureitaliantradition per avere un'idea delle  specialità presenti. Lasciatevi  tentare dalla pura tradizione italiana acquistando i prodotti comodamente da casa, con un semplice click!
 Di seguito  i prodotti  che avrò il piacere di gustare e recensire.



















Vi consiglio anche di visitare la   pagina facebook 
https://www.facebook.com/pureitaliantradition e di cliccare su "mi piace" per restare sempre aggiornati sulla novità dei prodotti italiani.

 Non ho saputo resistere alla tentazione di assaggiare subito il passito Le Volpi,' un vino da dessert dal colore giallo dorato con riflessi ambrati. Il timore  era quello di trovarmi difronte a un vino troppo dolce, invece devo riconoscere che è stata una piacevole sorpresa:  una vera delizia per i sensi! Sono stata colpita innanzitutto dal  profumo  intenso e piacevole, un misto  di uva passa, frutta, miele e fiori . Il gusto  straordinario  è  un perfetto equilibrio di aromi che lo rendono unico. Freschezza e dolcezza camminano di pari passo in questo vino che va gustato lentamente,  tra i 14° /16° . 


Mi sono chiesta come si fa ad ottenere un simile nettare ed ho scoperto che le uve (moscato giallo 100%) vengono raccolte e lasciate appassire in piccole cassette, con  interno ventilato, in modo da conservare aromi e zuccheri. La pigiatura avviene nel mese di gennaio in modo delicato. La lenta fermentazione in botti di rovere francese e  il lungo affinamento conferiscono al vino un profumo intenso con sentori di frutta matura, miele , fiori di zagara, agrumicanditi e spezie dolci dal gusto vellutato.


Sulla bottiglia c'è l'immagine di un fiore,  l'Ophrys Bee Orchid, un'orchidea selvatica che cresce nei colli Euganei. Ophrys nome greco che  significa "sopracciglia" è stato dato a questo fiore perchè secondo Plinio il Vecchio, era un fiore usato per fare tinture per i capelli. Il nome scientifico Ophrys apifera deriva dai "apis" latino che significa ape e "fero" che significa trasportare, e si riferisce alla forma del fiore. In omaggio a questo curioso fiore , l'enologo Le Volpi ha deciso di chiamare questo brillante passito giallo "fior d'ape".
Tutte le uve biologiche Passiti Fior d'Arancio Colli Euganei DOCG sono raccolte esclusivamente a mano.
E' un vino che accompagna divinamente i dolci, vi consiglio di provarlo e non ve ne pentirete!







4 commenti:

  1. trovo questi prodotti originali e appetitosi! ti aspetto nel mio blog :)

    RispondiElimina
  2. Grazie Concetta, passo volentieri da te:)

    RispondiElimina
  3. Ciao Anna, ho fatto una visita a questo link .... Beh..... Ho trovato tanti prodotti interessanti grazie del consiglio !!

    RispondiElimina
  4. Ottimi vini, vediamo che abbinamenti ci proponi!!

    RispondiElimina